News

Serie D: Storica promozione in Serie C

Vedano al Lambro, sabato 04 maggio 2019

CPZ Group vs VBE Bellusco : 3-0 (25/16 - 25/19 - 25/23)

S.Boscaini - E.Braghetto - M.Caspani - A.Corno - A.Ganzu - C.Grimoldi - M.Manzoni - M.Mazzola - A.Molgora - M.Nardi - G. Piazza - M.Saitta - M.Tavernelli
 
Gara intensa a tratti spettacolare tra due squadre con caratteristiche opposte (esperienza/giovinezza) e sul campo con obiettivi differenti: Vedano alla ricerca di una vittoria che può significare il passaggio alla serie superiore senza passare per i playoff ma che, in caso di sconfitta, rischia anche il secondo posto in classifica e un Bellusco che, pur essendo in zona retrocessione, è alla ricerca di punti preziosi per un eventuale ripescaggio.
 
Le attese sono alte e lo dimostrano le due tifoserie accorse numerose per sostenere le proprie squadre: in un palazzetto al limite della capienza, ci sono tutte le rappresentative del settore giovanile Vedanese con i genitori al seguito, desiderosi di assistere alla  “storica” promozione di questa Societa' che vive nella complicata realta' pallavolistica “cannibalizzata” dai grandi club, dove per le “piccole” e' difficile mantenere una propria identità.
 
Primo set: Vedano parte alla grande ma Bellusco non è da meno, difese spettacolari tra  le due squadre e punteggio in equilibrio fino a metà set; al termine prevale Vedano che grazie ad un servizio efficace (5ace) e un attacco più incisivo (13 att/pt) chiuderà il set 25/16. “Top scorer” nel set Molgora con 8/pt.
 
Secondo set: inizio travolgente di Bellusco che grazie ad un servizio efficace e una difesa ottimale si porta sul 6/12 ; Vedano con calma riorganizza le proprie idee e con il servizio efficace di Nardi (6 consecutivi) e l’ingresso del libero Braghetto risale la china, riorganizzando difesa e contrattacco fino al 12 pari per un equilibrio che si prolungherà fino al 17° punto; ottenuta la parità Vedano riprende ad attaccare efficacemente e, complice qualche errore di troppo delle giovani Belluschesi, chiude il set 25/19. “Top scorer” nel set Nardi con 4/pt
 
Terzo set: da subito è la Vedanese che impone il proprio gioco, mantenendo un margine di vantaggio di 3/4 punti per tutto il set; Palumbo inserisce anche la giovane centrale Corno che si dimostrerà efficace a muro; il vantaggio acquisito però, viene arginato da Bellusco nel  finale di set grazie ad un servizio “rischiato”, che impedisce alle padrone di casa di attaccare nelle condizioni ottimali; infatti sul 24/20  bisognerà aspettare il quarto match ball con un attacco di Ganzu per chiudere definitivamente la partita  25/23. “Top scorer” nel set Molgora con 5/pt.
 
L’ultimo attacco a terra della capitana chiude partita e campionato, scatenando i festeggiamenti di Vedano per la “storica” promozione non pronosticata ad inizio stagione.
 
gp