News

Serie D: dopo la pausa Natalizia CPZ group riparte con il "botto"

Vedano al Lambro, sabato 12 gennaio 2019
 
CPZ Group Vedanese vs Olginate 3-0 (25/22 - 25/13 - 25/20)
 
S.Boscaini - E.Braghetto - M.Caspani - A.Corno - A.Ganzu - C.Grimoldi - M.Manzoni - A.Molgora - M.Nardi - G.Piazza - M.Saitta - M.Tavernelli
 
Dopo la pausa Natalizia Vedano inizia il 2019 con il “botto” imponendosi sul proprio campo contro la capolista Olginate con un secco 3/0.
La “partitissima” tra prima e seconda della classe vive momenti di equilibrio solamente nel primo e nel terzo set. Sorprendente invece nel secondo set Vedano, con un servizio chirurgico ed efficace (9 ace), si aggiudica il parziale con il punteggio di 25/13 contro un Olginate che di fatto smarrisce la rotta e smette di giocare, nonostante i numerosi cambi effettuati dal coach.
Terzo set ripresa del gioco con le due squadre in equilibrio fino al 20, poi allungo finale di Vedano che chiude set e partita con il punteggio di 25/20.
 
1°Set: partenza sottotono per le vedanesi che con un servizio falloso, una ricezione in difficoltà e qualche attacco inconsistente permettono ad un Olginate ordinato in ogni settore di mantenersi davanti fino al 20/18. Decisiva a questo punto del set l’entrata in campo di Braghetto (L2) in fase di ricezione che permette a Saitta, da qui in poi, una distribuzione di palloni equilibrata che coinvolge sia le centrali che le attaccanti di banda, con la capitana Ganzu in grado di mettere a terra palloni decisivi (5Pt).
 
2°Set: succede quello che non ti aspetti: Olginate si ferma; buona parte del merito va attribuito al servizio di Vedano (9 ace/6 consecutivi di Molgora) che crea scompiglio tra le fila di Olginate.
Le padrone di casa inoltre riescono sempre a concretizzare al meglio gli attacchi sia in fase di ricezione che di difesa.
 
3°Set: il set inizia con un Olginate che torna a macinare gioco e si mantiene davanti a Vedano per buona parte del set. Dopo il 20 però, a fare la differenza è l’ottimo rapporto muro/difesa della Vedanese che permetterà di concretizzare i contrattacchi (4 di Manzoni ) utili per chiudere la partita.
 
GP